Macao, 21 sale per fumatori in arrivo nei casinò


Autorizzata la creazione, nei casinò di Macao, di altre 21 sale destinate ai fumatori.

L’Health Bureau di Macao ha autorizzato negli ultimi due mesi 21 sale fumatori nei casinò dell’ex colonia portoghese. Lo rende noto lo stesso ufficio, dando i dati aggiornati al 31 agosto: a quella data, c’erano un totale di 583 sale nel nuovo stile che è richiesto dalla legislazione vigente, per un totale di 32 casinò che si sono attrezzate. Un nuovo casi ò è stato aggiunto alla lista alla fine di giugno.
L’Health Bureau informa inoltre che a fine agosto aveva rivevuto richieste per un totale di 617 sale fumatori e 34 casinò, senza tuttavia fare i nomi degli stessi.
Attualmente in città ci sono 47 location di gioco, secondo quanto rende noto il Gaming Inspection and Coordination Bureau. Molte di esse hanno diversi piani di superfici di gioco, incluse zone Vip che sono spesso separate dalle altre strutture.
Fino al 31 dicembre dell’anno scorso, le sale Vip erano gli unici posti nei casinò di Macao dove era ancora consentito fumare al tavolo da gioco. Le nuove regole sul fumo nei luoghi pubblici di Macao sono entrate in vigore il 1 ° gennaio 2018, sebbene sia stata concessa una moratoria di un anno, così da consentire il fumo nelle sale Vip.

LE CONSEGUENZE DEI DIVIETI – Diversi analisti degli investimenti avevano precedentemente menzionato che la piena applicazione – con effetto dal 1 ° gennaio 2019 – delle nuove regole sul fumo sarebbero state un vento contrario per il settore dei giochi.
L’Health Bureau ha anche condotto 931 ispezioni nei casinò, negli ultimi otto mesi, il 58,3 percento in più rispetto all’anno scorso.

Tali ispezioni hanno portato all’identificazione e al sanzionamento di 987 casi di presunte violazioni delle norme sul fumo, in calo del 13,6 percento rispetto all’anno precedente. Queste infrazioni rappresentano il 26,1 percento di quelle totali.

 



Source link